Home Notizie Documenti

logo caserta

2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Prima Pagina

Venerdi’ 12 settembre 2008

Antonio Marulli - Presidente CONFAGRICOLTURA CASERTA -: “IL FATTORE INDISPENSABILE PER IL RILANCIO DELLA MOZZARELLA DI BUFALA CAMPANA E’ LA QUALITA’ DEL PRODOTTO E PER OTTENERLA CI VUOLE L’IMPEGNO DI TUTTI GLI ATTORI DELLA FILIERA”

Antonio Marulli, Presidente Confagricoltura Caserta, commentando il lavoro che vede impegnata la Sua Organizzazione in questi mesi per superare i diversi problemi del comparto bufalino provinciale ha tenuto a precisare che oltre agli interventi finanziari che debbono ristorare i danni subiti dagli allevatori sia per gli abbattimenti per la brucellosi che per il blocco delle vendite di latte a causa della diossina, il vero problema è come assicurare al comparto un futuro migliore e che garantisca redditività a tutti gli attori della filiera.

 “ Può sembrare banale – dice Marulli – ma il fattore indispensabile per il rilancio della Mozzarella di Bufala Campana è la qualità del prodotto e per ottenerla è necessario che tutti gli attori si impegnino al massimo. Ogni imprenditore sia allevatore che trasformatore e ogni Ente o Associazione, ha in mano le sorti di tutto il comparto e di parte dell’economia provinciale. Il nostro futuro sarà determinato dai nostri comportamenti ed è indispensabile che tutti si rendano conto che è necessario puntare sulla cosa più ovvia che il mercato si attende da noi: migliorare la qualità.”

“Per ottenere questo risultato – continua il Presidente Marulli – sarà indispensabile puntare tutto sull’attuale Disciplinare di produzione della Mozzarella di Bufala e richiederne una rigida applicazione, rivedendo invece, il Piano dei controlli del Consorzio di Tutela che si è rivelato del tutto insufficiente e inadeguato.”

“E’ evidente che sono anche importati gli interventi richiesti da tempo come il ripianamento del debito delle aziende e il riconoscimento dei danni subiti dal blocco delle vendite del latte, ma sarà indispensabile costruire una prospettiva che possa giustificare nuovo impegno da parte di tutti gli imprenditori:”

“L’occasione è storica – conclude Antonio Marulli – la sfortunata congiuntura di questi ultimi anni può diventare un momento di reale rilancio per tutto il comparto con regole ferree che garantiscano un prezzo equo per il latte di bufala, in modo da superare i recenti aumenti di tutti gli alimenti e dei mezzi tecnici.” 

 

 

enapa

 

 

 

 

pomodori3.jpg (3643 byte)

 

 

olive1.jpg (8103 byte)

 

 

hungary2[1].jpg (10119 byte)